Biography

Author Picture

Enrico Luceri

Enrico Luceri (Roma, 1960). Fra i suoi romanzi: "Le notti della luna rossa" (Mondadori, 2019), "Lo sguardo dell’abisso" (DrawUp, 2019), "L’ora più buia della notte" (Mondadori, 2017), "Dietro questo sipario" (Damster, 2017), "Le colpe dei figli" (Mondadori, 2015), "Buio come una cantina chiusa" (Mondadori, 2013), "Le strade di sera" (Hobby&Work, 2012) e "Il mio volto è uno specchio" (Mondadori, 2008).
In collaborazione, ha scritto i romanzi: "Chi ha spento la luce" (con Sabina Marchesi, Bertoni, 2019), "La donna di cenere" (con Marzia Musneci, Damster, 2018), "La voce del buio" (con Antonio Tentori, Mondoscrittura, 2017), "Solo dopo il crepuscolo" (con Sabina Marchesi, Damster, 2016).
Fra le antologie di racconti: "Tre indizi fanno una prova" (Mauro Pagliai editore, 2018), "Le colpe vecchie fanno le ombre lunghe" (Prospettiva, 2008) e "Vita segreta di uno scrittore di gialli" (Magnetica, 2006).
Ha creato con Giulio Leoni e Massimo Pietroselli la serie di romanzi "Gli archivi segreti della sezione M", pubblicata da TEA (2019).
Inoltre ha scritto i saggi "Giallo Pulp" (con Luigi Cozzi, Profondo Rosso, 2018), "La porta sul giallo" (con Sabina Marchesi, Prospettiva, 2010) e diversi articoli pubblicati in appendice ai Classici del Giallo Mondadori fra il 2009 e il 2011.
Altri suoi racconti sono presenti nelle antologie di AA.VV. "Viterbo in noir" (Frilli, 2019), "Obscuria" (Damster, 2018), "Romanza noir" (Damster, 2017), "L’estate è una cattiva stagione" (Damster, 2017), "Delitti in giallo" (Mondadori, 2015), in appendice a I Classici del Giallo Mondadori n.1329 (2013), in "Delitto capitale" (Hobby&Work, 2012) e "Nero Lazio" (PerroneLab, 2010).
Fra i romanzi in edizione digitale: "Ancora domenica" (Delos, 2017), "Uno, due, stringi le mie mani tra le tue" (FlimFlam, 2016), "Punto improprio" (Delos, 2016), "Lacrime di donne tradite" (Delos, 2015) e "Fata Morgana" (con Andrea Franco, Delos, 2015).
In ebook ha autoprodotto il saggio in cinque volumi "Il cinema dallo schermo che sanguina" (2017-2018), sulla filmografia giallo thrilling italiana.
Nel 2008 ha vinto il premio Alberto Tedeschi, organizzato dal Giallo Mondadori.